Tronca (CRC): “Quando la situazione si tranquillizzerà riprenderemo le buone e cattive abitudini”

Nuovo faccia a faccia con un personaggio del CRC, in questa fase di quarantena e clausura forzata. Stavolta tocca al coach Mauro Tronca. “Per me è una cosa che ti sconvolge le abitudini. I confronti fra noi rugbisti, il contatto, è cambiato tutto. Anche l’aspetto sociale ovviamente. L’unico modo per affrontare al meglio la situazione è ascoltare la scienza e rispettare le norme. Così torneremo a giocare, a pieno regime con la nostra attività. I giocatori? La chat che condividiamo è utile per scherzare, sdrammatizzare il momento. Cerchiamo di trovare il lato positivo. Speriamo che ci possa essere presto una ripresa, non so se entro settembre sarà possibile. Finchè non ci sarà un vaccino però è dura. E’ anche verso che l’uomo si adatta a tCoviutto, una volta che la situazione si tranquillizzerà riprenderemo le nostre buone e cattive abitudini. Un messaggio da dare? Carcare di fare un po’ di movimento dentro casa e mantenere i contatti con gli amici e le persone care”.