ORIENTAMENTO AL LAVORO: l’Aereonautica Militare incontra l’Istituto Alberghiero

Un incontro per conoscere le opportunità professionali che si aprono dopo il conseguimento del Diploma.  Proseguono, all’Istituto Alberghiero di Ladispoli, le attività di orientamento finalizzate a informare gli studenti sulle possibilità offerte dal mondo del lavoro. Mercoledì 29 gennaio gli allievi delle Classi Quinte hanno partecipato a un seminario di formazione che ha visto la presentazione del Corpo dell’Aeronautica Militare.

“Per definire e realizzare il proprio progetto professionale in modo efficace – ha affermato la Prof.ssa Rosa Torino, Docente di Diritto e Funzione Strumentale Settore Orientamento dell’Istituto Alberghiero di Ladispoli – è necessario mantenersi al passo con una realtà che si trasforma sempre più rapidamente e radicalmente. Come educatori, siamo tenuti a orientare i nostri studenti favorendo l’acquisizione di autonome capacità decisionali in grado di facilitare la transizione dal mondo della scuola a quello del lavoro. Ringraziamo il Corpo dell’Aeronautica Militare per la sua presenza e la sua collaborazione nell’illustrare agli studenti le prospettive che si aprono a chi desidera intraprendere una carriera nelle Forze Armate”.

E mercoledì 29 gennaio gli allievi di via Federici hanno incontrato il Tenente Veronica Mannino e l’Aviere Valentina Morano (Aeronautica Militare Furbara), che hanno descritto loro la storia, i ruoli e le funzioni dell’Aeronautica Militare.

Furono i fratelli Wright a portare in Italia gli aeroplani nel 1909. La prima scuola di volo militare fu fondata a Centocelle, a Roma. Il primo fronte bellico in cui vennero utilizzati gli aerei italiani fu quello della campagna di Libia nel 1911-1912.

L’Aeroporto Militare di Furbara (Cerveteri) è uno dei più antichi. Nacque nel 1913 come campo di volo.

Dopo la Prima Guerra Mondiale (famosa l’incursione di sette aerei su Vienna, guidata da Gabriele D’Annunzio), nel 1925 fu istituito il Ministero dell’Aeronautica. Nel 1920 Furbara era divenuta sede della prima pattuglia acrobatica. L’aeroporto è dedicato infatti proprio a “Mario Ugo Gordesco” capitano del Regio Esercito Italiano e comandante della 1^ pattuglia acrobatica a Furbara. L’8 maggio 1938 si svolse la famosa visita di Hitler, Mussolini e del Re Vittorio Emanuele III a Santa Marinella in occasione di un’esercitazione militare presso il campo di Furbara. Al termine, fu organizzato un pranzo al Castello Odescalchi di Santa Marinella.

Intenso l’uso degli aeroplani durante il Secondo Conflitto mondiale. A partire dal luglio del 1943 sino al novembre, gli anglo-americani sferrarono pesantissimi attacchi, che portarono alla distruzione di tutte le infrastrutture di Furbara, ad eccezione della torre di ingresso.

L’Aeronautica militare dispone di diverse Scuole di formazione: l’Accademia Aeronautica, la Scuola Marescialli, la Scuola Lingue Estere, la Scuola Militare Aeronautica Giulio Douhet, la Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, l’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche e la Scuola Volontari dell’Aeronautica Militare. l’Accademia Aeronautica, la Scuola Marescialli, la Scuola Lingue Estere, la Scuola Militare Aeronautica Giulio Douhet, la Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare