LIBRIAMOCI 2020: l’Istituto Comprensivo Ladispoli 1 aderisce all’iniziativa

Ecco uno splendido appuntamento che si rinnova ogni anno nel nostro Istituto! Quello di quest’anno è infatti un appuntamento con la settima edizione di “Libriamoci” una campagna nazionale promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, rivolta alle scuole di ogni ordine e grado, che dal 16 al 21 novembre 2020 invita tutte le classi a ideare e organizzare iniziative di lettura a voce alta, sia in presenza che online, svincolate da ogni valutazione scolastica. L’obiettivo è quello di quello di diffondere e accrescere l’amore per i libri e l’abitudine alla lettura, proponendo occasioni originali e coinvolgenti di ascolto e partecipazione attiva. Il Progetto Lettura, curato e coordinato dalla docente Emanuela Coltellacci sempre sensibile e attenta a proporre attività e incontri interessanti, nonostante l’emergenza Covid impedisca momenti di aggregazione, ci invita a partecipare alla settimana di LIBRIAMOCI, in modo alternativo, anche on line, dal 16 al 21 novembre, in modo da suscitare e mantenere vivo l’interesse per i libri, creare scambio di opinioni, incuriosire più lettori possibile ed educare alla lettura, partecipando attivamente a momenti di confronto. Così, la voce dei libri, è pronta a risuonare nelle aule del nostro Istituto, con sfide e maratone letterarie, realizzazione di audiolibri, gare di letture espressive, seguendo i tre originali filoni tematici proposti: “ il contagio delle idee”, “ il contagio delle storie”,” il contagio della poesia”. Il tutto , naturalmente, nel massimo rispetto delle norme anticovid. Avvicinare gli alunni alla lettura sin da piccoli è importante. La lettura aiuta a migliorare il linguaggio, sviluppa la fantasia, aiuta nell’apprendimento, favorisce le relazioni. Per questo motivo partecipiamo sempre con grande entusiasmo alle iniziative che possono far avvicinare i ragazzi ai libri .Vale davvero la pena investire del tempo e dell’energia per raggiungere questo obiettivo. I bambini che leggono per piacere diventano lettori per tutta la vita. L’amore per la lettura nasce dalla curiosità e dall’interesse che noi adulti con l’esempio e il sostegno possiamo contribuire a far germogliare e crescere. Certo compito fondamentale della scuola è insegnare a leggere, ma far nascere, coltivare, incrementare l’amore per la lettura lo è forse ancora di più. Questo dovrebbe essere l’impegno primario, fondamentale, essenziale di ogni scuola e di ogni docente!

Marianna Miceli ( Docente dell’Istituto)