Ladispoli: Cavaliere, “si avvicina la realizzazione dell’Ospedale nel Distretto 2,Ladispoli/Cerveteri, della ASL RM 4”

Creare quel rapporto di fiducia tra cittadini / politici / istituzioni non è tanto facile dopo tutta l’anti propaganda fatta negli ultimi 30 anni post “mani pulite”. La gente difficilmente crede a chi governa la città, la provincia, la regione o lo Stato, visto anche la grande delusione del M5S che per il momento ha rinnegato il 95% delle sue promesse elettorali, p.es. l’abolizione dell’obbligo vaccinale!

La seguente cronistoria servirà al lettore per comprendere che quando i politici seriamente intendono realizzare un progetto ambizioso allora tutti passi amministrativi sono finalizzati all’ottenimento dell’obiettivo.

Le due mozioni unificate, del gennaio e maggio 2020, di Fratelli d’Italia Ladispoli, con oggetto l’inserimento nel “piano regionale sanitario della Regione Lazio”, avevano lo scopo di sollecitare la costruzione di un ospedale nella zona Ladispoli/Cerveteri; la mozione prot.n. 21793/2020 è stata approvata con Delibera di Consiglio n.16 del 6.7.20 (prot. nr. 30201 del 23.7.20).

Per anni i Sindaci, nei loro programmi, annunciavano di voler realizzare un ospedale a Ladispoli.

In precedenza, due associazioni di Ladispoli avevano raccolto migliaia di firme senza ottenere alcuna risposta istituzionale. E solo grazie ai Consiglieri Comunali di FdI di Ladispoli (firmatari delle due mozioni): Daniela Marongiu, Giovanni Ardita e Raffaele Cavaliere, una maggioranza consistente ha potuto votare in Consiglio Comunale a favore di una necessità del ns territorio proprio per migliorare in modo significativo la qualità dell’assistenza sanitaria.

Lunedì, 6.7.20, l’approvazione in Consiglio Comunale, ha provocato immediatamente il passo istituzionale successivo e già venerdì, 10.7.20, l’On. Giancarlo Righini di FdI, con prot. n. 11077 ha presentato una analoga mozione al Consiglio Regionale del Lazio.

Oggi, giovedì, 23.7.20 il Capo Gabinetto del Sindaco, sig. Miska Morelli, su incarico del Sindaco di Ladispoli Alessandro Grando, ha inviato al Presidente della Regione Lazio e al Ministro della Salute la delibera di Consiglio Comunale che chiede la realizzazione dell’ospedale a Ladispoli.

Tutto quello che si poteva fare a livello locale è stato compiuto, sono stati fatti i passi amministrativi corretti per avviare le pratiche necessarie per arrivare alla meta di un ospedale nel ns territorio; ora dipende tutto dai due Enti superiori, prima l’approvazione dell’inserimento nel piano sanitario regionale del Lazio e poi le procedure per arrivare alla costruzione dell’Ospedale a Ladispoli/Cerveteri.

Fratelli d’Italia Ladispoli e il Sindaco A. Grando, hanno dato forma ad una promessa elettorale facendo tutto ciò che era necessario per attuare un progetto ambizione come la costruzione dell’Ospedale nel Distretto 2 della ASL RM4; ovviamente i Consiglieri regionali e i Parlamentari di FdI e Lega seguiranno i passi successivi proprio per dimostrare che si può essere seri in politica e lavorare per il bene comune.

Raffaele Cavaliere