La Dinamo e’ in finale per la D 

Ieri sera la Pallacanestro Dinamo Ladispoli ha battuto con ampio margine (85-53) i paricategoria del Basket Castel Gandolfo, e si e’ assicurata con un turno di anticipo il diritto di disputare le finali di Giugno che decideranno la promozione in serie D.

Con la vittoria di ieri infatti, e con la contemporanea sconfitta del Basket Aprilia contro Algarve, i ragazzi ladispolani si sono gia’ assicurati il secondo posto nel girone (i gironi di questa seconda fase sono 4, le prime due di ogni girone vanno a fare le finali incrociando una squadra di un altro girone, solo 4 sulle 46 squadre di inizio campionato passeranno in serie D), in attesa della super sfida di domenica prossima contro la diretta concorrente Valsugana che deciderà il primo posto .

Ma parliamo di ieri : alla presenza di un folto e caloroso pubblico, che non ha mai smesso di incitare i propri beniamini, con tanti bambini e giovani ragazzi e ragazze sugli spalti della palestra Melone a guardare con attenzione le giocate dei loro idoli locali, presente in tribuna un ospite d’eccezione, il Sindaco Alessandro Grando venuto a portare il suo saluto alla squadra, la Dinamo e’ scesa in campo un po’ contratta, consapevole dell’importanza della posta in gioco e del fatto che per gli avversari la partita rappresentava l’ultima chance per sperare in una qualificazione difficile ma possibile.

Gli avversari in effetti hanno iniziato bene, approcciando la gara con velocita’ e senza nessun timore reverenziale, ma i ragazzi Dinamo sono stati molto bravi a non lasciarsi sorprendere e a ribattere colpo su colpo alle giocate avversarie. Il primo quarto conclusosi 22 a 19 ne e’ stata la dimostrazione.

Nei secondi 10 minuti la partita inizia a cambiare: coach Fiorentini sfrutta al meglio la panchina “super lusso” a sua disposizione, i ritmi sono sempre molto alti, e gli ospiti iniziano a soffrire la qualita’, la determinazione e l’intensita’ con cui i giovani ladispolani giocano. Si inizia a scavare un solco che non sara’ piu’ ricucito in tutti e 40 i minuti e che anzi si dilatera’ fino ad arrivare al +32 di scarto finale.

Oggi, evidenziando che tutti e 12 i giocatori a referto hanno segnato, ci sembra giusto non parlare tanto dei singoli, quanto di tutto il gruppo Dinamo, descrivendolo con una sola parola: meraviglioso! I ragazzi, tutti, quelli che hanno giocato e quelli rimasti a casa per infortunio, scelta tecnica, indisponibilita’ per motivi di lavoro o famiglia, etc., e’ tutto l’anno che si allenano con passione e sacrificio, e ora che hanno gia’ raggiunto un traguardo, la finale per la serie D, che a inizio stagione sembrava piu’ una provocazione imposta dalla societa’ che una obiettivo effettivamente perseguibile, non vogliono piu’ fermarsi: ieri negli spogliatoi ci dicono che si e’ gioito, che c’e’ stato un dopo partita “allegro”, ma che tutti erano gia’ con la testa alla prossima partita, che vogliono vincere assolutamente per qualificarsi primi nel girone e giocarsi al meglio delle proprie possibilita’ e capacita’, con il vantaggio del fattore campo, la serie al meglio delle 3 partite che decidera’ l’accesso alla Serie D.

In bocca al lupo alla Dinamo, al di la’ della finale un risultato importate e’ gia stato raggiunto, la pallacanestro a Ladispoli non e’ mai stata cosi’ coinvolgente.

Parziali e Tabellini

22-19 25-9 25-12 13-13 (85-53)

Masciarelli (cap.), Terenzi, Ciprigno, Fois, D. Acconciamessa, K. Acconciamessa, Petronio, S. Ukmar, L. Ukmar, Campolungo, De Martino. All.re Fiorentini