CRC settore giovanile: tutti i risultati dello scorso fine settimana

Ancora un altro weekend di sano rugby per le squadre del settore giovanile del Crc. Qualche sconfitta di troppo per la verità in questa settimana ha caratterizzato il percorso del vivaio biancorosso.

Under 10. Partiamo dall’under 10 che domenica scorsa è stata protagonista al Torneo nazionale “Capitolino” a Roma. Sotto una incessante pioggia i ragazzi di Felice Raponi e Simone Di Giovanni hanno incontrato squadre molto competitive provenienti da Milano passando per Prato fino al Sannio, vincendo 2 partite e subendo 3 sconfitte, dalle quali si deve ripartire per migliorare in determinazione e concentrazione. Soddisfatti i tecnici e la società della crescita dei nostri giovani CRC.

Under 12. Tanta pioggia, e anche un terreno di gioco proibitivo, hanno accolto invece i rugbisti Under 12 del Crc, i quali hanno partecipato al Torneo Portus a Fiumicino. Difficile il gioco sotto molti aspetti che tuttavia non ha impedito ai nostri di mettere in pratica gli insegnamenti dei coach Caprio e Cosimi. E come nello spirito rugbistico alla fine “scivolata” sul terreno fangoso. (foto allegata UNDER 12 CRC al torneo Portus a Fiumicino).

Under 16. Sconfitta per l’Under 16 del CRC/Villa Paphili, sul campo amico Moretti della Marta di Civitavecchia contro FTGI R. Lions Alto Lazio, partita tutta in salita contro una squadra più fisica e ben organizzata, con l’aggravante delle condizioni del campo, ai limiti della praticabilità e sotto una pioggia battente. I nostri giovani atleti non sono stati capaci di sfruttare i palloni che erano in proprio possesso e hanno dimostrato delle difficoltà a difendere nello spazio. Molto lavoro aspetta in settimana gli allenatori Maddaloni e Bruschi.

Under 18. E infine partita ostica per la Under 18 del CRC, sempre domenica scorsa, ma a Viterbo contro FTGI R. Lions Alto Lazio. I biancorossi allenati da Alessio Moretti e Simone Montana Lampo sono riusciti ad esprimere un discreto gioco sul campo nonostante i vari errori commessi e a progredire di minuto in minuto riuscendo ad andare in meta con un buon gioco collettivo. La sconfitta brucia ma i rimproveri in settimana hanno dato i loro frutti. Molti meno falli e molto più gioco hanno fatto ben figurare la squadra biancorossa. La strada è ancora lunga ma se i giocatori risponderanno così anche in futuro saranno tempi duri per i prossimi avversari.