Cavaliere (FdI): un altro passo storico è stato compiuto: il Consiglio Comunale vota a favore della realizzazione di un ospedale nel distretto 2 (Ladispoli – Cerveteri) della ASL Rm4

Ieri sera il Consiglio Comunale di Ladispoli, svoltosi a porte chiuse per le limitazioni di assemblamento imposte dalla fase due della presunta epidemia da Covid-19, ha approvato la mozione unificata del gruppo di Fratelli d’Italia (prot. nr. 835 del 08.01.20: “Richiesta di inserimento nel piano sanitario del Lazio per ottenere la possibilità di costruire un ospedale nel territorio di Ladispoli” e la prot. nr. 21793 del 25.5.20: “ Richiesta costruzione nuovo ospedale Ladispoli – Cerveteri (Asl Rm 4, distretto sanitario 2”). L’integrazione del 25.5.20 si è resa necessaria perché il Consigliere Comunale del PD di Cerveteri Maurizio Falconi, il 20.5.20 ha fatto approvare una simile mozione dal Consiglio Comunale di Cerveteri. Ora i due Sindaci di Ladispoli e di Cerveteri provvederanno a far valere le decisioni prese dai rispettivi C.C. che rispondono ad un’esigenza del territorio molto concreta. Da decenni, tutti i politici locali proponevano ai propri elettori la realizzazione di una struttura sanitaria = ospedale che desse le giuste risposte ai bisogni di tutela della salute ai cittadini di Ladispoli e di Cerveteri; città permanentemente in crescita sotto il profilo demografico. Le due mozioni di FdI Ladispoli spiegano bene la storia, le necessità e i motivi per cui oggi si rende ancora più utile la realizzazione di un ospedale nel territorio della ASL RM 4, distretto 2.

Ma veniamo ai fatti accaduti durante il dibattito in Aula Consiliare: dopo l’esposizione da parte del relatore Giovanni Ardita Consigliere di FdI si è accesa una discussione da tempo non vista nella massima assise di Ladispoli. I Consiglieri del PD: F. Ascani e M. Pierini fanno due dichiarazione di voto favorevoli, il Consigliere della lista civica “Ladispoli Città” E. Trani fa una dichiarazione di voto contraria e i due consiglieri del M5S: Prof. Pizzuti Piccoli e Dr. Forte fanno delle dichiarazioni di voto contrarie. Le dichiarazioni di voto dei tre oppositori scatenano un dibattito molto accesso visto l’assurdità delle dichiarazioni fatte contrarie alla volontà di inserire nel piano sanitario della Regione Lazio la richiesta di Ladispoli – Cerveteri. Successivamente, lo stesso Ardita spiega nuovamente la prassi burocratica e ricorda che a Cerveteri l’opposizione e la maggioranza hanno votato unanimemente, mentre a Ladispoli si era formata una spaccatura che andava contro gli interessi dei cittadini. Anche il Sindaco Alessandro Grando ha invitato a rivedere la posizione dichiarata, suggerendo come strategia al voto contrario, l’eventuale abbandono dell’Aula invece di votare contrario, perché sarebbe stato un gesto difficilmente digeribile da parte dell’elettorato dei rispettivi gruppi d’opposizione. Il Consigliere Trani infatti lascia l’Aula mentre i due consiglieri: Pizzuti Piccoli e Forte votano contrario! Le due mozioni unificate di FdI vengono votate dalla maggioranza del Sindaco A. Grando e dai Consiglieri del PD di Ladispoli.

Ladispoli Città e M5S invece votano a favore di una mozione a tutela dei diritti degli animali presentata dalla Lega!

Certo per alcuni politici locali gli animali sono più importanti degli umani!

La maggioranza del Sindaco A. Grando ha fatto il primo passo per realizzare un obiettivo formulato nel programma elettorale: la costruzione di un ospedale, così come da decenni si voleva costruire un Commissariato P.S. ora in procinto di essere inaugurato, anche l’ospedale di Ladispoli-Cerveteri diventa più realistico e gli elettori del centro destra di Ladispoli possono essere fieri che i loro rappresentanti in Consiglio Comunale stanno attuando il programma elettorale a dimostrazione della coerenza e serietà in politica che per altri non esiste nemmeno come ipotesi!

Tutti siamo certi che i due Sindaci faranno di tutto per accelerare gli iter burocratici e donare, in tempi non Biblici, un ospedale al ns territorio continuamente in espansione.

Raffaele Cavaliere