Avete condiviso le mie parole… ne sono onorata

Tempo di bilanci, di saluti e di buoni auspici. Volge finalmente al termine questo maledetto 2020 ed ecco che i social ancora una volta la fanno da padrone, è innegabile che siano ormai la piazza dove una volta ci si incontrava e riuniva. Belle, talmente belle e sentite le riflessioni di Simona Indiveri, amministratrice insieme al “socio” Andrea Tabacchini del gruppo facebook Ladispoli Città, che sono diventate virali e che tanti degli iscritti al gruppo le abbiano condivise, sentendole proprie. Non rimane che lasciare spazio alle riflessioni di Simona, ed augurare a tutti un felice 2021!

LA COSA PIÙ BELLA PER CHI SCRIVE UN PENSIERO, E’ CHE VENGA CONDIVISO E FATTO VOSTRO…HO VISTO CHE AVETE CONDIVISO LE MIE PAROLE E NE SONO ONORATA

Io non sono una da bilanci, non mi sono mai piaciuti, perché penso che se in un preciso momento abbiamo scelto di prendere una strada piuttosto che un’altra, un motivo c’è stato. Se mi rendo conto che ho sbagliato qualcosa, torno indietro e cerco di rimediare.
Bilancio significa cosa è andato bene e cosa no, e magari cosa rifaresti oppure no… Ecco io rifarei sempre tutto… cavolate comprese… perché mi hanno portato qui oggi… ad essere così.
Però mi piace pensare all’anno trascorso, ricordarlo e prendere spunto per poter fare meglio.
Non lo so se stasera stapperete lo champagne, però magari un attimo prima fermatevi a pensare all’anno che sta finendo, fermatevi a ricordare tutto, sia alle cose belle che quelle brutte … Alle vostre vittorie e anche alle vostre sconfitte ..Pensate magari alle promesse che avete fatto e che non avete mantenuto… Alle volte che vi siete aperti, che avete spiegato le ali per vivere grandi avventure ma anche alle volte che invece vi siete chiusi in voi stessi, per paura di essere vulnerabili, di essere feriti.
Credo che il vero significato della notte che sta per arrivare sia questo: poter avere un’altra occasione, l’occasione di perdonare, di fare meglio, di fare di più, di amare di più.. E di smetterla di pensare sempre alle conseguenze, di cominciare finalmente ad accettare quello che verrà…
Non dimenticate per favore, anche se so che spesso non è semplice .. Di essere persone buone, gentili e sorridenti…

Chiudo con un dialogo di un film che mi piace moltissimo … Ed è il mio augurio per voi…

“A volte sembra che ci siano troppe cose al mondo che non possiamo controllare, terremoti, alluvioni, guerre, ma è importante ricordare le cose che possiamo controllare come il perdono, le seconde occasioni, i nuovi inizi perché l’unica cosa che trasforma il mondo da posto solitario in posto bellissimo, è l’amore, l’amore in ogni sua forma, l’amore ci da speranza…”