Tag Archives: Castrum Novum

Il presidente del FAI Andrea Carandini ha visitato gli scavi archeologici di Castrum Novum ed il polo museale del castello di Santa Severa

Stamane 9 aprile 2019 il presidente del FAI, il famoso archeologo prof. Andrea Carandini, ha effettuato una approfondita visita agli scavi archeologici di Castrum Novum (oppidum antico romano, sito presso Capo Linaro e risalente all’epoca della Prima Guerra Punica) ed alla contigua domus a pianta quadrata. Il prof. Carandini era accompagnato dal vice presidente operativo

Da domenica 14 aprile iniziano le visite gratuite alla Colonia romana di Castrum Novum

Inizieranno domenica prossima 14 aprile, con appuntamento alle ore 10,30 in via Aurelia 613 km. 64,300 (si è subito dopo il promontorio di Capo Linaro di fronte alle palafitte azzurre poste sulla riva del mare) le visite gratuite a quella che era una colonia antico romana fortificata fin dal tempo della Prima Guerra Punica ( 264 a.C.) con Roma, che temeva l’invasione dal mare da parte

CASTRUM NOVUM: RIPULITA LA DOMUS DEL PESCATORE, ora visitabile grazie agli ottimi pannelli illustrativi

Nei giorni scorsi a ridosso del rilievo che ospita i resti, del terzo secolo a.C., appartenenti alla città fortificata romana di Castrum Novum fondata nel periodo iniziale della prima guerra punica – 264 a.C. – (quando Roma temendo l’invasione dal mare dell’allora potenza egemone nel Mediterraneo che era rappresentata da Cartagine fondò dei presidi militari lungo la costa in particolare nelle sue vicinanze ad es. la succitata Castrum Novum, Pyrgi, Alsium etc.) sono stati ripuliti tutti gli ambienti

Castrum Novum: nuovi importanti ritrovamenti archeologici. Negli scavi sono impegnate, in vari periodi, unità italiane, francesi, boeme e tagike

A Castrum Novum, antica città fortificata romana di 2.300 anni fa sita in prossimità di Capo Linaro lungo la via Aurelia (di fronte alle palafitte azzurre), durante gli scavi in corso in questi giorni, sono emersi nuovi importanti ritrovamenti archeologici fra i quali si evidenziano i resti di una terma e di ulteriori molto rilevanti strutture murarie. Vi è da ricordare come, già nelle ricerche