prednisone or prednisolone prednisolone acetate ophthalmic cvs claritin codeine and phenergan cough syrup diclegis and phenergan claritin safe while breastfeeding

Tempo di bilanci per la Pallacanestro Dinamo

E’ ormai finito da una settimana l’ultimo dei campionati cui ancora stava partecipando una delle squadra Dinamo, e a ridosso della “chiusura estiva” e’ quindi tempo di tirare le somme per questo primo anno di attività. Lo diciamo subito: è stato un anno molto positivo! Un anno intenso, a tratti veramente faticoso, ma ricco di soddisfazioni, a cominciare dal numero degli iscritti finali: poco sotto i 100 e, come nei test automobilistici quando si misura la capacita’ di accelerazione, da 0 a 100 in meno di un anno non ci sembra niente male (di fatto siamo nati a marzo 2018 ma partiti effettivamente solo a Settembre 2018).

L’ecosistema Dinamo si basa su un settore minibasket ancora piccolo (circa 20 bambini/bambine) ma motivatissimo, dove ci onoriamo di essere riusciti a coinvolgere anche bambini (e relativi genitori..) che il basket lo hanno scoperto con noi; le aspettative di crescita in questo ambito sono alte, con programmi di sviluppo che ci hanno visti e ci vedranno coinvolti nelle scuole e in dimostrazioni estive ai campetti di Via Firenze.

Beniamini ed esempi positivi per i piccoli sono le ragazze della Serie C e la Promozione Maschile; anche qui, al di la’ dei risultati del campo (una stagione un po’ sofferta per le ragazze, assolutamente positiva invece per i ragazzi che sono arrivati a giocarsi l’accesso alle serie D fino alle battute finali) la cosa piu’ significativa e che piu’ ci piace evidenziare e’ il clima che si e’ creato tra societa’ e giocatori e tra gli atleti stessi. Lo testimonia il fatto che abbiamo avuto nuovi tesseramenti fino a Febbraio, con ragazze e ragazzi che sono venuti da Roma a giocare da noi.

Crediamo che tutto questo dimostri il fatto di come la Dinamo sia una societa’ “attrattiva”, e certamente non solo perche’ “low cost”; certo i bilanci economici sono importanti, anche in una ASD, ma abbiamo avuto anche la fortuna di trovare imprenditori locali “illuminati” (Istituto Privato Atlante, Alfha Smaltimento, ITIncasa, Autofficina Flavia Motori) che ci hanno permesso di affrontare meglio le spese iniziali di avviamento e di gestione ordinaria (affitto campi, iscrizione campionati, etc.) e degli interlocutori nel palazzetto comunale sempre attenti e disponibili che ci hanno aiutato a trovare le soluzioni ottimali a tutte quei piccoli e grandi problemi logistici che una societa’ sportiva con le nostre caratteristiche incontra a bizzeffe nel corso di una stagione agonistica.

L’entusiasmo e la passione sono pero’ nel DNA Dinamo, e pur se siamo consapevoli che da sole queste doti non bastano a “fare le cose fatte bene”, sappiamo anche che se sincere e spontanee queste  caratteristiche possono diventare “virali” e che come tali possono quindi “contaminare” chi ci sta vicino, alimentando un circolo virtuoso da cui tutti possono trarre nuove energie; abbiamo voglia di crescere, a tutti i livelli, ed e’ per questo che puntiamo molto sulle competenze di uno staff tecnico di primissimo ordine e super qualificato, che vogliamo sempre aggiornato e mai appagato (quest’ultima cosa ci viene molto facile da fare  …).

Programmi per il futuro ce ne sono gia’, a partire da una collaborazione internazionale che speriamo di poter avviare nel primo trimestre del 2020, e che accenniamo solo per dovere di cronaca e perche’ ci piace condividere i nostri sogni (e perche’ come dice uno dei nostri sponsor “se lo puoi sognare, lo puoi fare !!); per il resto quello che certamente faremo sara’ cercare di migliorare il livello qualitativo delle nostre prime squadre (serie C Femminile e Promozione) con innesti mirati e ampliare come gia’ detto il settore minibasket. Inoltre vorremmo anche partecipare ad un altro campionato meno competitivo, quello CSI, per raccogliere la domanda di tanti sostenitori e appassionati che ce lo stanno chiedendo e che non possono o non hanno il tempo necessario per impegnarsi nel campionato di Promozione.

In ultimo a questo punto un piccolo pensiero ai nostri atleti e atlete meno fortunati/e, quelli che hanno avuto la stagione compromessa in toto o in parte per un brutto infortunio (naso, legamenti, talloni, polsi, spalle, crociati vari…): ragazzi e ragazze, lo sapete, vi aspettiamo piu’ forti di prima !!!