atarax erowid how to order phenergan what is prednisolone used for in dogs buy prednisolone for dogs uk

Melange à trois: Viaggio nella Poesia della Musica da Bach al fado

Perché un concerto di violoncello il 25 Aprile ? era l’11 Novembre 1989 e le televisioni di tutto il mondo trasmettevano qualcosa che sino ad allora sarebbe parso impensabile: era caduto il Muro di Berlino. Il Maestro Rostropovic accorre da Parigi, prende il suo violoncello Stradivari e al Check Point Charlie inizia a suonare Bach. Fermo promotore degli ideali democratici, lui – esule azzèro – sostenne la concezione dell’arte senza frontiere. Dichiaro’ di aver suonato per rivolgere una preghiera di ringraziamento a Dio. In quel Novembre di esattamente 30 anni fa, cambiava per sempre la storia dell’ Europa.

Cosi’ come cambio’ dopo il 25 aprile 1945.

Ma senza la CULTURA, non si creano pace e condivisione.

La cultura è l’unico possibile terreno dove spargere i semi di una convivenza civile. Abbiamo visto troppi esempi contrari, dal 1945 ad oggi, in ogni parte del mondo.

La cultura è il fondamento delle civiltà umane. Solo la cultura puo’ unire, favorire scambi rispettosi dell’altro, portare vera ricchezza e crescita. Solo la cultura puo’ essere inter-etnica, inter-religiosa, inter-personale. Solo la cultura puo’ essere la base su cui costruire un’Europa dei popoli.

Per questo il 25 Aprile, come fece Rostropovic, regaliamo un concerto di Bach e di musica europea di ogni tempo. Ripartiamo da qui, dalla musica, che è la piu’ alta espressione universale dell’anima umana, capace di esprimere la bellezza e di unire nel rispetto delle diversità.

Per infomazioni: Marina Sonzini 334.9310119 marina.sonzini@gmail.com