Cuore di Maglia, quando i fili colorati uniscono persone e cuori

Siamo stati un popolo di navigatori, santi ed eroi. Oggi siamo un popolo che crede nel volontariato, nell’associazionismo e nella solidarietà. Quella che sto per raccontarvi è proprio una storia che ha questi tre elementi alla sua base. Purtroppo non sempre le gravidanze arrivano a buon fine e senza problemi, sono tanti i bambini che nascono prematuri e che che vengono quindi ricoverati nelle TIN, i reparti di Terapia Intensiva Neonatale. Quando questo capita per le famiglie del neonato si apre un mondo sconosciuto, fatto di ansia e sofferenza, dove ogni neonato e i suoi genitori hanno da affrontare un percorso difficile ed individuale. Da esperienze di questo genere è nata l’Associazione Cuore di Maglia. L’associazione ha alle spalle una storia tenera e potente costruita giorno dopo giorno dai volontari sparsi in tutta Italia che realizzano a maglia morbidi cappellini, scarpine, dudù e copertine, per avvolgere, scaldare e colorare i piccini ricoverati in ben 90 reparti italiani di Terapia Intensiva Neonatale.

“Siamo vicini a bambini e genitori – ci racconta Ines Cardia, responsabile locale di Cuore di Maglia – Comprendiamo le problematiche delle TIN, e ci sentiamo parte della vita che lì scorre lenta, con emozioni intense che non risparmiano nessuno.

Lavoriamo per sostenere e favorire la CARE, il protocollo di cura e accudimento che contribuisce allo sviluppo dei piccoli e facilita le relazioni genitoriali nell’ambiente alieno della terapia intensiva. La nostra storia – conclude Ines – viaggia di città in città, i nostri fili colorati uniscono persone e cuori di ogni età legati dalla passione per il lavoro a maglia e dalla generosità.”

Ho avuto il piacere di conoscere questa realtà grazie ad Alessandra Fattoruso, che mi ha invitato lo scorso 24 febbraio ad un tè con le amiche di Cuore di Maglia. Ebbene se avete un cuore grande, siete mamme e siete consapevoli di quanta sofferenza possano provare i genitori nel vedere il loro piccolo stare in una incubatrice vi invito a partecipare il prossimo 24 marzo, alle 16.00, alla riunione che si terrà al bar Delfini, che ringrazio per l’ospitalità. Ci prenderemo un caffè insieme e potremo riflettere su quanto è bello poter aiutare chi ha bisogno. Non mancate!

Cuore di Maglia veste i bambini delle Terapie Intensive di tutta Italia, le più vicine a noi sono quelle di Roma (Policlinico Gemelli, S.Camillo, Fatebenefratelli Villa S.Pietro e Isola Tiberina, S.Eugenio, Bambino Gesù).

{ Francesca Lazzeri }