benjamin phenergan cada cuanta hora se toma la atarax 10 mg zyrtec nausea using atarax for sleep atarax for anxiety attacks prednisolone acetate ophthalmic suspension usp 1%

Lyubov Uspenskaya, la pop star russa che non ha dimenticato Ladispoli

Non capita tutti i giorni che arrivi una telefonata in redazione da una giornalista russa che ti chiede aiuto per ricostruire un momento storico particolare che ha vissuto Ladispoli sul finire degli anni 70, quando transitarono per la nostra città migliaia di russi ebrei che fuggivano dall’URSS per raggiungere gli Stati Uniti o l’Australia. Erano gli anni del Comunismo e della “cortina di ferro” e l’American Joint assisteva gli ebrei in questo esodo. Ladispoli, da sempre città ospitale, ebbe tra i suoi ospiti anche Lyubov Uspenskaya, oggi tra le più popolari cantanti russe, se non la più famosa. Questa storia l’abbiamo scoperta proprio grazie alla collega russa che ci ha contattato e ci ha raccontato che Lyubov nelle tante interviste rilasciate nelle quali racconta la sua storia personale ed artistica ricorda il 1978, anno in cui visse in Italia ed in particolare in una cittadina sul mare, Ladispoli. Ma il bello della storia deve ancora venire. Il prossimo 24 febbraio Lyubov compirà gli anni ed il primo canale russo ha voluto realizzare un talk show sulla vita della cantante. Ebbene noi siamo stati contattati proprio per questo motivo. Lyubov ha raccontato di tante persone di Ladispoli, di un uomo in particolare che ha conosciuto e che le è rimasto nel cuore. Noi l’abbiamo contattato e registrato un video saluto alla cantante. Non possiamo dirvi il nome completo del nostro (in quanto ladispolano) tomber de femme, possiamo solo dirvi che si chiama Aldo ed ha più di 80 anni. Con l’occasione e con la preziosa collaborazione di Luigi Cicillini abbiamo realizzato un video sulle bellezze e sul mare di Ladispoli che verrà trasmesso dal primo canale russo. Anche il sindaco Grando ha registrato un video messaggio di auguri per la popolare cantante russa, invitandola a tornare a Ladispoli. Noi ovviamente speriamo in uno sviluppo clamoroso della storia!