Romagna vs CrC: 15-15 un bel pareggio di sostanza

Un pareggio di sostanza e una bella prova di maturità superata. Il Crc esce indenne dalla trasferta di Cesena contro la capolista Romagna. Il match è terminato in parità, 15-15, con la squadra allenata dai tecnici Giampiero Granatelli e Mauro Tronca in grande crescendo a livello di prestazione. Parte meglio Romagna che chiude il primo tempo 12-0: ospiti in difficoltà sul gioco al piede chirurgico degli avversari e sulla loro lettura delle nostre touche. Al tramonto della prima frazione grande azione difensiva dei biancorossi che respingono il Romagna dai 5 metri alla metà campo a forza di placcaggi. Nel secondo tempo la musica cambia con il Crc che si insedia nella metà campo dei padroni di casa e inizia a macinare multifasi fino alla meta di Cerquozzi trasformata da Calandro. Dopo altri 10 minuti meta di Calandro dopo un multifase non trasformata. Nell’occasione della meta giallo al capitano Manuelli. Nonostante l’inferiorità numerica i civitavecchiesi hanno continuato ad attaccare senza subire punti. Ristabilita la parità numerica il Crc subisce un calcio di punizione, 15 a 12 per Romagna, ma si registra l’immediata replica con Calandro che segna da posizione difficile tre punti per un cp a favore biancorosso. “Gli ultimi 15 minuti siamo noi ad essere stati pericolosi vicino alla loro meta. Grande difesa del Cesena e pareggio giusto. Bella partita che ha confermato le aspettative delle due squadre”, commenta lo staff tecnico del Crc nel dopo gara.