Cavaliere: “Una vittoria per la Democrazia”

Una ottima notizia giunge dal comitato promotore “Libertà di Scelta” che nel mese di luglio’ 18 fino al 2 agosto aveva promossa la raccolte firme per la “proposta di legge di iniziativa Popolare per la sospensione dell’obbligo vaccinale per l’età evolutiva” come da Gazzetta Ufficiale nr 147 del 27.6.18. Il traguardo per le 50.000 firme necessarie per la discussione nella Camera dei deputati sono stati già raggiunte; 67 gruppi, comitati ed associazioni, 1.600 cittadini promotori, 7.954 Comuni italiani attivi in solo 30 giorno hanno superato il numero minimo delle firme necessarie per veder riconosciuto la tutela della salute dei bambini da 0-16 anni, difesa il diritto alla vita efar rispettare la Costituzione Italiana. Ora tocca al Parlamento esprimersi favorevolmente a difesa della salute e vita.

Nel 2017 lo scrivente aveva pubblicato decine di articoli sull’argomento per esporre la pericolosità dell’applicazione della cosiddetta legge Lorenzin (D.L nr. 73/17 convertito in legge119/17) ed organizzati due convegni nell’Aula Consigliare del Comune di Ladispoli per far conoscere al grande pubblico la verità sui rischi e pericoli dei 10 vaccini imposti in modo antidemocratico dal Governo Gentiloni (ricordiamoci che la Lega sia al Senato, sia alla Camera ha votato contro la legge Lorenzin e le dichiarazioni dell’On. Rampelli, FdI, alla Camera dei Deputati hanno contestato precisamente le violazioni delle procedure, mentre giuristi come il prof. P. Maddalena ed il dr Imposimatohanno contestato l’anticostituzionalità della legge Lorenzin).

Al primo convegno del 9.9.17 a Ladispoli il Senatore M. Romani – IDV-, il Deputato On. A. Zaccagnini – Art 1-MDP- e il Consigliere Regionale On. F. Santori – FdI- avevano fatto un quadro molto preciso sulle questioni legali e scientifiche. Gli altri relatori medici, biologo, psicologa e chimico avevano messo dettagliamene a fuoco le falsità scientifiche propagandate dai Pro Vax e dal Governo Gentiloni. Nel convegno del 21.10.17, sempre in Aula Consigliare del Comune di Ladispoli, la dr.ssa A. M. Gatti e il dr S. Montanari hanno fatto conoscere le loro ricerche scientifiche a dimostrazione della fondata pericolosità degli attuali vaccini in commercio e somministrato ai bambini quando poi le ricerche nell’ambito della Sanità Militare Italiana hanno già dimostrato il rischio dovuto all’erronea somministrazione die vaccini (Progetto SIGNUM e prof. Nobile).

Quest’anno le associazioni di Ladispoli: Passione-Sentimento-Azione e l’Università Aperta insieme al Comitato Genitori Free Vax Ladispoli, al banchetto in P.zza Rossellini, hanno raccolto nr. 127 firme autenticate dallo scrivente in qualità di Consigliere Comunale di FdI e lo sportello elettorale dell’Anagrafe del Comune di Ladispoli ne ha raccolte 46 firme. Ringrazio tutti i genitori, nonni e volontari del banchetto per il loro impegno a difesa della libertà di scelta, che in una settimana e in poche ore al giorno hanno fatto il loro dovere di cittadini consapevoli a difesa della salute, della vita e dei valori della democrazia. Un particolare grazie va anche a tutti gli impiegati del Comune di Ladispoli che hanno reso possibile questo successo.

Il popolo italiano sembra essersi svegliato, dopo la vittoria al referendum sulle modifiche alla Costituzione, il nuovo Governo giallo/verde anche quest’altra iniziative che valorizza la partecipazione del cittadino attivo consapevole del rischio dei diktat delle multinazionali e dei loro “burattini istituzionali” che hanno come unico obiettivo la distruzione dello stato sociale, la riduzione in schiavitù delle masse e l’eliminazione dei diritti costituzionali a difesa delle strutture democratiche della società, come molti giuristi del calibro del prof. Paolo Maddalena sostengono pubblicamente nei convegni sulla situazione attuale.

Raffaele Cavaliere