Fratelli d’Italia – 2.0

Una delegazione consistente di Ladispoli ha partecipato al II° Congresso Nazionale di FdI svoltosi a Trieste nell’ultimo weekend. I Delegati Nazionali: G. Ardita, D. De Carolis, R. Marchetti, F. Prato e lo scrivente hanno potuto ascoltare decine di relatori altamente qualificati, che ricoprendo ruoli istituzionali, hanno dato testimonianza della coerenza mostrata sul campo politico amministrativo  testimoniando così che fare politica nel pieno rispetto dei valori etico-morali cristiani è possibile. I militanti di FdI vivono profondamente i valori della famiglia naturale, dell’individuo come  elemento base della società che accetta la diversità nel pieno rispetto di ogni essere umano cape di dare il suo contributo costruttivo al mantenimento dello stato di diritto, nel rispetto dell’ambiente, della difesa delle produzioni nazionali, la qualità dal made in Italy e i loro marchi che si distinguono da tutta la concorrenza internazionale. FdI promuove l’identità nazionale come valore politico e basa la sua progettazione sulla capacità di far splendere sui palcoscenici internazionali la tradizione nazionale, la millenaria storia che ci ha visti sempre all’avanguardia mondiale.

Deputati, Senatori, Sindaci, Consiglieri Regionali e Comunali, attivisti dei vari organismi del partito, tutti hanno trasmesso l’entusiasmo di volersi impegnare nel ricostruire una Italia forte industrialmente e commercialmente competitiva, che riconquisti gli spazi internazionali politici e che ritorni ad essere un faro per tutto il Mondo. Valorizzare le risorse della nostra nazione è un obbligo morale. Creare lavoro per rilanciare l’economia ed evitare così l’esportazione di cervelli per arricchire le nazioni concorrenti che si adoperano per la distruzione dello Stato e della Nazione non è più possibile. Nel novembre 2011 l’Italia era la seconda nazione manifatturiera, dopo la Germania, in Europa; nell’agosto 2013 era scesa al diciottesimo posto nella classifica europea e nel novembre 2016 un ulteriore calo al ventiquattresimo posto in Europa, quest’è il risultato dei Governi imposti dal Presidente G. Napoletano!

La nuova classe dirigente del partito è pronta per essere forza di Governo e contribuire così al risorgimento dell’Italia ormai da anni fanalino di coda dell’Europa per causa di politiche industriali/economiche che spesso hanno danneggiato il sistema di produzione nazionale. Riprendere a fare una politica equa nel sociale, dare l’opportunità a tutti di potersi sentire protagonisti della nostra Nazione e rispettati nel Mondo è possibile vivendo concretamente nella vita quotidiana politica amministrativa i valori che distinguono il nuovo partito di Fratelli d’Italia che ha rieletto l’On. Giorgia Meloni Presidente e il direttivo nazionale di cui Giovanni Ardita e Renzo Marchetti ne fanno parte.

L’assemblea ha approvato per acclamazione anche il nuovo simbolo di FdI che sintetizza le radici storiche e segna il futuro degli attivisti impegnati nella ricostruzione dell’Italia che presto tornerà ad essere avanguardia in Europa e nel Mondo.

Raffaele Cavaliere