Category Archives: Senza categoria

La Pallacanestro Dinamo si prepara per il derby contro Cerveteri

Dopo la splendida vittoria a Tarquinia contro il Pegaso, per i ragazzi della Promozione domenica 17 Febbraio sarà tempo di derby, contro la RIM Cerveteri.  La caratura delle compagini è decisamente diversa, la RIM è una corazzata che ambisce dichiaratamente al passaggio di categoria in serie D, e già 2 anni fa ha vinto il campionato laziale di

Cavaliere: “Il Crocifisso in Aula Consigliare e negli altri edifici del Comune di Ladispoli”

Nella seduta del Consiglio Comunale di Ladispoli del 29.1.19, la maggioranza del Sindaco Alessandro Grando ha approvato la mozione presentata dai Consiglieri Comunali: Giovanni Ardita e Raffaele Cavaliere di Fratelli d’Italia. La mozione: “richiesta esposizione crocifisso in Aula Consigliare ed altri edifici comunali” nr. 53749 del 20.11.18, dopo un breve dibattito, è stata

VACCINI: UN AFFARE PER PEDIATRI E CASE FARMACEUTICHE?

Su 1070 bambini 79 non si vaccinano e al pediatra vengono decurtati  dalle buste paga di  agosto-novembre dai 4mila ai 4mila e 500 euro: decurtazione dovuta per il mancato raggiungimento dell’obiettivo imposto dall’Ausl di Rimini. Questa la notizia che riportava il giornale “La voce” del 21.08.2013.
Passano gli anni e il profumo dei soldi che circonda i vaccini diventa

De Lazzaro: “Un successo la tombolata al Centro Anziani. Grazie ai commercianti del Caere Vetus per i ricchi premi”

L’unione fa la forza e determina il successo delle iniziative: si potrebbe riassumere così la tombolata che si è tenuta ieri pomeriggio al centro anziani di via Milano. “Grazie alla generosità dei commercianti del quartiere “Caere Vetus” – spiega Miriam

Ardita: “Finiti i lavori, la nostra stazione avrà gli standard giusti per i 9000 pendolari giornalieri”

Innalzamento della banchina ferroviaria, riapertura dei bagni, riposizionamento delle pensiline, ascensori di collegamento sottopassaggio/banchine ferroviarie, messa in sicurezza del sottopassaggio ferroviario e di collegamento tra il centro cittadino e il quartiere campo sportivo, barriere anti attraversamento dei binari. La stazione ferroviaria di Ladispoli si appresta a

Emergenze epidemiche vere a Brescia inventate a Londra

Pare che il grande Albanese colpisca ancora con la sua arguta e tragicomica parodia italiana che spesso viene superata dalla realtà. https://m.facebook.com/story.php story_fbid=2258283690852670&id=100000131826854 Il dramma del giovane Faraone siculo è la non abolizione del TSO VACCINICO DI GUERRAhttps://youtu.

IL NUMERO DI SETTEMBRE DE “LA COCCINELLA NEWS”

In esclusiva su www.ladislao.net il numero di settembre de “La Coccinella news”, di questo numero vi segnaliamo, solo per i lettori de La Coccinella un altro bel racconto dello scrittore Marco Milani dal titolo “Miseria e Nobiltà”. La cultura in gocce del grande giornalista Bruno Amatucci. In questo numero “spadellerete” con la nostra food blogger Alessandra Corona dei gustosissimi “pan bauletto ai Semi” mentre per i più golosi, “Ciambelline al Doppio Cioccolato”, nella nostra rubrica “La Cucina di Zia Ale”. Mentre il nostro responsabile culturale Arnaldo Gioacchini ci parla di un eccezionale scoperta effettuata da una studiosa italiana, le historie di Seneca ritrovate

Passoscuro: Italia Nostra dice no all’ospedale da sei piani sul mare

Allarme di Italia Nostra per il futuro di un tratto di costa a Palidoro, ricadente nella Riserva Naturale Statale del Litorale Romano, su cui l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma vorrebbe realizzare un nuovo fabbricato di sei piani fuori terra, di fronte al mare, per trasferirvi un intero reparto chirurgico dalla sede principale del Gianicolo.

Morelli: “Bau beach: la avevamo promessa in campagna elettorale”

La zona di Palo Laziale, conosciuta come Prima punta, destinata in parte ai cani, è controllata assiduamente dai volontari delle Guardie zoofile Nogra e delle Guardie ecozoofile Fare

Incontro conclusivo al Di Vittorio per le attività di Alternanza Scuola – Lavoro

In origine era il Progetto 92: l’alternanza scuola-lavoro non esisteva ancora, almeno nelle forme e nelle modalità attuali, e i cosiddetti corsi di “Terza Area” o di professionalizzazione nascevano in via sperimentale per le scuole che liberamente volevano aderirvi. Nel corso degli anni, il nome è cambiato, ma la finalità è rimasta la stessa: arricchire i percorsi del secondo