Lega S. Marinella-S. Severa: “Tidei da promotore della talassoterapia ad attuatore della Salassoterapia”

Da quando sono stati eletti, il sindaco Tidei e la sua maggioranza, non hanno fatto altro che raccontarci progetti importanti per lo sviluppo della città. Idee e programmazioni che, non trovando riscontri nella realtà, si rivelano sogni che puntualmente tornano ad essere stipati in un disordinato cassetto. Sono giorni che sui social e sulla stampa si parla della cessione dei terreni Arsial e terreni della Regione al Comune di Santa Marinella e dei progetti ad essi collegati. Proviamo a ristabilire le coordinate.

Se volessimo collocare in un contesto temporale questa fase progettuale la definiremmo embrionale. Tidei ci parla di spazi termali e talassoterapia, non ricordando nemmeno lui, probabilmente, da quanti anni insegue questo proposito sul nostro territorio. Il sindaco conosce benissimo i tempi dei progetti preliminari ed esecutivi e sa benissimo che ogni atto urbanistico deve passare prima in consiglio comunale dove, oltre alle rimostranze dell’opposizione incontrerebbe con ogni probabilità resistenze anche nella sua stessa compagine. Sa benissimo che queste sue confuse intenzioni troveranno, forse, uno spiraglio di luce in un tempo in cui lui e la sua maggioranza saranno solo un brutto ricordo.

Ad oggi, l’unico atto vero, reale e concreto della sua maggioranza è stato il dissesto. Per questo e per il salasso perpetrato attraverso l’inasprimento dei tributi sarà ricordato, non per altro. Quindi, invece di fare voli pindarici fantasticando progetti come se Santa Marinella fosse New York , si ricordasse che siamo un comune dissestato che paga salatissime tasse e si preoccupasse di questo.

Da promotore della talassoterapia ad attuatore della “Salassoterapia” il passo è stato breve.

Lega Santa Marinella Santa Severa